Televac AN 3017: MX200 EthernetIP Guida alla configurazione e alla risoluzione dei problemi per EthernetIP Opzione 1

Descrizione

Questa nota applicativa illustra il processo di impostazione, configurazione e risoluzione dei problemi di un dispositivo Televac® EthernetIP. Per comunicare con l'unità, l'indirizzo IP del dispositivo EthernetIP deve essere configurato sulla stessa rete del PLC. I passi seguenti descrivono come stabilire la connessione iniziale e quali sono i passi da seguire in caso di problemi. La prima opzione di configurazione presuppone la connessione a Internet e utilizza uno strumento di utilità per la configurazione dell'indirizzo IP del modulo. Se non è disponibile una connessione a Internet, consultare la Guida all'installazione e alla risoluzione dei problemi per l'opzione 2 di Televac EthernetIP.

Per una descrizione completa delle connessioni di Classe 1 e Classe 3 e per una tabella ADI completa che include istanza di dati, nome, lunghezza dell'array, accesso e descrizione, consultare il Manuale d'uso di EthernetIP per MX200. Per scaricare un file EDS (Electronic Data Sheet) su un PLC, consultare la Nota applicativa 3016.

1. Installazione dello strumento Ipconfig

1.1 IPConfig è uno strumento di utilità fornito da HMS e progettato per funzionare con il modulo di rete EthernetIP incorporato per facilitare la configurazione. Per installare lo strumento, scaricare e installare il pacchetto "IPConfig Utility" nella sezione Software facendo clic su questo link.

1.2 Salvare il file sul computer, quindi aprire la cartella ed eseguire IPConfig Setup.exe. Installare il programma IPConfig

2. 2. Configurazione dei sistemi operativi Windows™ 7

2.1 Configurazione dell'indirizzo IP

2.1.1 Collegare la porta EthernetIP MX200 sul retro dell'apparecchio al computer.

2.1.2 Per configurare l'indirizzo IP dell'unità alla rete, è necessario conoscere l'indirizzo di rete e le maschere di sottorete. Se queste informazioni sono già disponibili, passare al punto 3.1.5 per utilizzare l'utilità IPConfig per impostare l'indirizzo IP del modulo. In caso contrario, aprire il terminale cmd dal menu Start.

2.1.3 Nel terminale, eseguire il comando "ipconfig" per visualizzare le impostazioni di rete.

2.1.4 Individuare "Ethernet adapter Local Area Connection" e segnare l'indirizzo IPv4 e la maschera di sottorete. Questa sarà la rete da assegnare all'unità. Per comunicare correttamente sulla rete, è necessario un indirizzo IP diverso da quello utilizzato da un altro dispositivo. Se l'indirizzo IP dell'unità è in conflitto con altri dispositivi della rete, l'unità non potrà comunicare.

2.1.5 Eseguire l'utility IPConfig scaricata da HMS al punto 2.1. Una volta aperta, scansionare la rete per trovare il dispositivo.

2.1.6 Se il dispositivo non viene visualizzato, aprire il Centro connessioni di rete e condivisione nel Pannello di controllo e verificare che sia in corso una connessione Ethernet. Se non c'è connessione, controllare il cavo e reinserire il cavo Ethernet nell'adattatore del computer.

2.1.7 Nell'utilità IPConfig, selezionare impostazioni, quindi selezionare la casella Broadcasting from a Specific Network Interface Controller e selezionare il controller Ethernet.

2.1.8 A questo punto si dovrebbe vedere il dispositivo con l'indirizzo IP predefinito 192.168.0.8 e la subnet mask 255.255.255.0.

2.1.9 Selezionare questo dispositivo per modificare le impostazioni. In questo esempio, il terminale ha rivelato al punto 3.1.4 che la rete necessaria è 149.174.211.X con una maschera di sottorete di 255.255.0.0. Il dispositivo sarà impostato su 149.174.211.99 con una maschera di sottorete di 255.255.0.0. Questo esempio di indirizzo IP è stato verificato per non entrare in conflitto con altri dispositivi della rete locale. Una volta completate le modifiche alle impostazioni, selezionare Imposta. Selezionare Scansione per aggiornare l'elenco.

2.1.10 Se si utilizza DHCP, l'indirizzo IP viene assegnato automaticamente, ma può essere modificato dal server DHCP. Se si effettua una connessione a un indirizzo IP statico da un PLC a un dispositivo con un indirizzo IP assegnato da DHCP, questo dovrà essere verificato e potenzialmente modificato prima dell'uso.

2.2 Verifica della configurazione

2.2.1 Dopo aver configurato l'indirizzo IP e la maschera di sottorete, la connettività di rete può essere verificata attraverso il PLC o la funzionalità web. Per verificare attraverso la funzionalità web, digitare l'indirizzo IP nella barra degli indirizzi del browser e inserire il nome utente e la password (Admin:admin).

3. 3. Configurazione dei sistemi operativi Windows™ 10

3.1 Configurazione dell'indirizzo IP

3.1.1 Collegare la porta EthernetIP MX200 sul retro dell'apparecchio al computer.

3.1.2 Per configurare l'indirizzo IP dell'unità alla rete, l'indirizzo di rete e le maschere di sottorete devono essere note. Se questa informazione è già disponibile, passare al passo 3.1.5 per utilizzare l'utilità IPConfig per impostare l'indirizzo IP del modulo. In caso contrario, aprire il terminale cmd dal menu Start.

3.1.3 Nel terminale, eseguire il comando "ipconfig" per vedere le impostazioni di rete.

3.1.4 Trovare l'"adattatore Ethernet Local Area Connection" e contrassegnare l'indirizzo IPv4 e la Subnet Mask. Questa sarà la rete da assegnare all'unità. Per comunicare correttamente sulla rete, sarà necessario un indirizzo IP diverso sulla rete che non è in uso da nessun altro dispositivo. In questa fase potrebbe essere necessario l'aiuto dell'IT per verificare; se l'indirizzo IP dell'unità è in conflitto con qualsiasi altro dispositivo della rete, l'unità non comunicherà.

3.1.5 Eseguire l'utility IPConfig scaricata da HMS al punto 2.1. Una volta aperto, eseguire la scansione della rete per trovare il dispositivo.

3.1.6 Se il dispositivo non si presenta, aprire il Centro di rete e condivisione nel Pannello di controllo e verificare che sia in corso una connessione Ethernet. Se non vi è alcuna connessione, controllare il cavo e reinserire il cavo Ethernet nell'adattatore del computer.

3.1.7 Nell'utility IPConfig, selezionare le impostazioni, quindi spuntare la casella per Broadcasting da uno specifico controller di interfaccia di rete e selezionare il controller Ethernet.

3.1.8 Ora si dovrebbe poter vedere l'apparecchio con l'indirizzo IP di default 192.168.0.8 e la subnet mask 255.255.255.255.0.

3.1.9 Selezionare questo apparecchio per modificare le impostazioni. In questo esempio, il terminale ha rivelato al punto 3.1.4 che la rete necessaria è 149.174.211.X con una subnet mask di 255.255.0.0. Il dispositivo sarà impostato a 149.174.211.99 con una subnet mask di 255.255.0.0. Questo indirizzo IP di esempio è stato verificato per non entrare in conflitto con altri dispositivi sulla rete locale. Una volta completate le modifiche alle impostazioni, selezionare Set. Selezionare Scan per aggiornare l'elenco.

3.1.10 Se si utilizza il DHCP, l'indirizzo IP viene assegnato automaticamente, ma può essere modificato dal server DHCP. Se viene effettuata una connessione ad un indirizzo IP statico da un PLC ad un dispositivo con un indirizzo IP assegnato con DHCP, esso dovrà essere verificato e potenzialmente modificato prima dell'uso.

3.2 Verifica della configurazione

3.2.1 Dopo aver configurato l'indirizzo IP e la maschera di sottorete, la connettività di rete può essere verificata attraverso il PLC o attraverso la funzionalità web. Per verificare attraverso la funzionalità web, digitare l'indirizzo IP nella barra degli indirizzi del browser e inserire il nome utente e la password (Admin:admin di default).

Prodotti correlati

Regolatore di vuoto Televac regolatore di vuoto unità di controllo del vuoto regolatore di pressione del vuoto, MX200, Fredericks, 215 947 2500

Controllore di vuoto MX200 EthernetIP

- Da 1*10-11 Torr a 1*104 Torr
- Controllo di un massimo di 10 misuratori di vuoto Televac
- Comunicazioni digitali EthernetIP/USB
- Display OLED di facile lettura