Riflettori puntati sui dipendenti di Sam Huat
19 aprile 2022 di Jonathan Lance

Riflettori puntati sui dipendenti: Samuel "Sam" Huat

Una delle cose che rende grande The Fredericks Company è il nostro personale dedicato e molto apprezzato che eccelle in varie posizioni. Dato che abbiamo un team così grande, abbiamo deciso di mettere in evidenza i membri del team nel nostro blog!

Oggi, i riflettori sono puntati su Samuel "Sam" Huat. Sam è un tecnico elettronico con 33 anni di esperienza nella calibrazione, nella diagnosi e nella riparazione di tutte le soluzioni di misura del vuoto Televac® che offriamo. Se avete utilizzato i nostri servizi di calibrazione o riparazione nel corso degli anni, è molto probabile che Sam abbia lavorato direttamente con la vostra unità!

Continuate a leggere per saperne di più su Sam Huat:

Cosa è cambiato o migliorato da quando ha iniziato a lavorare con l'azienda?

Quando ho iniziato, la parte Televac® dell'azienda si trovava in un edificio separato dall'altra parte della strada. Con l'espansione dell'azienda e la ristrutturazione dell'edificio principale, siamo riusciti a trasferire tutti i reparti in un unico edificio, rendendo più facile la comunicazione tra di noi.

In un'epoca in cui quasi tutta la documentazione era cartacea e i sistemi di aspirazione erano controllati manualmente, tutto richiedeva molto più tempo. All'inizio Fredericks ha investito in modo significativo nella tecnologia e nei sistemi automatizzati, per cui ora tutto è molto più snello.

Qual è stato il suo momento più memorabile qui alla Fredericks Company?

Ricordo quando il signor Walter Reimann divenne presidente dell'azienda. Il signor Reimann aveva una tale dedizione per tutti noi, si preoccupava davvero di tutti i suoi dipendenti e si assicurava che l'azienda crescesse anno dopo anno.

La figlia del signor Reimann, la signora Heidi McKenna, è diventata presidente. Come il padre, anche lei ha la stessa passione per i dipendenti e per l'azienda.

Cosa le piace di più della sua posizione?

Poter entrare ogni giorno e applicare le mie conoscenze sul lavoro, in particolare nel campo dell'elettronica con la risoluzione dei problemi, la riparazione e la calibrazione di tutte le nostre apparecchiature di misurazione del vuoto.

Cosa trova più impegnativo nel suo ruolo?

Ogni giorno di lavoro può rappresentare una nuova sfida. Faccio sempre del mio meglio per mantenere una buona lavorazione e rispettare i tempi di consegna. Ritengo inoltre che sia importante comunicare con tutti per risolvere i problemi legati al lavoro.

Prima di lavorare alla Fredericks Company, qual è stato il lavoro più insolito o interessante che abbia mai avuto?

Subito dopo la scuola (in Francia), ho lavorato per due anni in un'azienda elettronica (GIGA Instruments e GIGA Modules) specializzata in strumentazione e moduli ad alta e altissima frequenza nella periferia di Parigi. Ero un tecnico che si occupava di calibrazione e il lavoro mi piaceva molto, visto che era il mio primo vero lavoro dopo la scuola. Mentre lavoravo lì, ho incontrato la mia attuale moglie a Parigi durante le sue vacanze dagli Stati Uniti e ho deciso di venire a vivere con lei un paio di anni dopo, nel 1989.

Il mio primo lavoro negli Stati Uniti è stato in un piccolo negozio di componenti elettronici situato nella zona industriale vicino alla I-95 a Bensalem, PA. Gli affari non andavano bene e ogni settimana, non appena ricevevamo la busta paga, dovevamo correre in banca per incassarla, altrimenti l'assegno veniva respinto. A volte l'assegno era scoperto e dovevo aspettare un'altra settimana per essere pagato. Era già qualcosa.

Torna al blog